Contorni Ricette

Sorrisi di polenta al Parmigiano e rosmarino

Una ricetta del riciclo perfetta per non buttare via la polenta avanzata, che ho trovato per caso navigando in rete e che ho deciso di riproporvi seduta stante: sorrisi di polenta al Parmigiano e rosmarino 🙂

Semplicissimi da preparare e super simpatici da vedere, questi sorrisi saranno perfetti da proporre per un aperitivo tra amici oppure per un buffet in piedi.

Tra l’altro sono davvero adatti a tutti perchè sono anche gluten free 🙂

Ingredienti per circa 8 sorrisi di polenta

  • 50 g di farina di riso;
  • 250 g di polenta avanzata;
  • 110 g di formaggio grattugiato;
  • sale e pepe quanto basta;
  • 1 uovo;
  • un paio di rametti di rosmarino tritati.

Procedimento

Mettete nel mixer tutti gli ingredienti e frullate fino ad ottenere un composto che si stacchi dalle pareti.

Prendete un pochino di impasto e modellatelo tra le dita facendo una piccola pallina.

Schiacciate la pallina tra i palmi delle mani così da appiattirla un po’.

Con l’aiuto di una bacchetta cinese o di uno stuzzicadenti fate due buchini per gli occhi.

Prendete ora un coltello piccolo e affilato e fate un’incisione per creare il sorriso.

Mettete a scaldare l’olio in una pentola non molto grande e dai bordi alti.

Quando l’olio sarà bello caldo immergete un paio di sorrisi alla volta e fateli cuocere fino a quando non saranno dorati da entrambe i lati.

Scolate i sorrisi sopra un piatto piano coperto con carta da cucina assorbente e continuate in questo modo fino a quando non avrete cotto tutti i sorrisi.

Serviteli a tavola belli caldi.

Spero che questa ricetta vi sia piaciuta, io mentre li cuocevo facevo una fatica bestia a non mangiarmeli tutti all’istante!

Fatemi sapere se li provate lasciandomi un commento qui sotto ❤️

Buon appetito a tutti!

Angelina

polenta

polenta  polenta
(Piatto e ciotolina: Baci Milano)

10 thoughts on “Sorrisi di polenta al Parmigiano e rosmarino”

  1. Ciao!! Ma quanto sono carini i tuoi sorrisi di polenta. Mi sa che la prossima volta mi faccio avanzare di proposito la polenta per poterli provare.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.