Dolci Ricette

Torta al limone o "Super super good lemon cake"

Vi ricordate che un po di tempo fa sono stata alle “Petersham Nurseries”, quella bellissima farm/giardineria/rivendita fiori/paradiso terrestre appena fuori Londra? (Se non vi ricordate, cliccate QUI per leggere l’articolo). Ebbene, proprio in quel posto meraviglioso, ho mangiato una delle torte più buone della mia vita, con annesso meraviglioso te al gelsomino che era da svenire. Vi racconto questo perchè proprio ieri, il mio amico Bruno ha deciso di fare una torta per il nostro negozio. E tra un cliente che doveva pagare ed un panino da tostare, ha realizzato una delle torte più buone che io abbia mai mangiato, ve lo giuro, in vita mia, e che assomigliava moltissimo a quella mangiata alle Petersham Nurseries. Sarà perchè vado matta per il limone nelle torte, sarà che la combinazione “tortamascarpone” è ancora meglio di “rosetta con salame”, secondo me. Sta di fatto che il risultato è stato sconvolgente, tanto che l’ho voluta subito ribattezzare come “Super super good lemon cake“, ed ora vi dico come si fa!

Ingredienti:

250 grammi di panna da montare

40 grammi di mascarpone

4 rossi d’uovo

4 albumi d’uovo

180 grammi di zucchero

140 grammi di farina 00

succo e scorza grattugiata di un limone

un pizzico di sale

40 grammi di maizena o fecola di patate

una busta di lievito per dolci

Preparazione

In una ciotola versare la panna da montare, il mascarpone, i rossi d’uovo e lo zucchero e montare per bene con le fruste elettriche fino a quando non avrete raggiungo una consistenza spumosa. Aggiungere a questo punto la scorza ed il succo di limone. Sbattete ancora per qualche minuto. aggiungete il pizzico di sale ed iniziate ad incorporare la farina e la maizena, setacciate, un poco alla volta e a mano, non più con le fruste elettriche. Cercate di mischiare in fretta ma senza sbattere troppo la farina, così non attiveremo il glutine al suo interno. A questo punto unite il lievito e mischiate di nuovo 2 o 3 volte, giusto per amalgamarlo bene. A questo punto, se volete, potete unire all’impasto un paio di cucchiai di semi di papavero, se volete ottenere l’effetto “puntinato” all’interno della torta.

In una ciotola a parte, montate a neve gli albumi. Uniteli poco alla volta al composto della torta, mischiando sempre dal basso verso l’alto. In tutto direi che si dovrebbe riuscire a farlo in 3 volte. Non di più. Imburrare ed infarinare una tortiera del diametro di 22 cm circa, meglio se in silicone, e cuocere in forno statico a 180 gradi per circa 40 minuti (ma la temperatura dipende da forno a forno, quindi fate sempre la prova dello stecchino centrale).

Per la decorazione: 250 g di mascarpone, zucchero a velo a piacere, 2 cucchiai di semi di papavero

Lavorate il mascarpone con lo zucchero a velo ed i semi di papavero, velocemente e con un cucchiaio di legno.

Quando la torta sarà pronta, lasciatela raffreddare bene prima di toglierla dallo stampo e successivamente tagliatela a metà. Bagnate la superficie della torta con del succo di arancia spremuto, aiutandovi con un pennellino da cucina. Mettete la metà della crema che avete ottenuto come farcitura della vostra torta, ricoprite con la parte superiore e farcite nuovamente con la crema che vi è rimasta. Potete anche aggiungere alcune scagliette di buccia di limone, per completare la decorazione.

Questa è una torta assolutamente da provare! Ve lo garantisco! 🙂

Buona giornata a tutti!

Angelina

c7

5 thoughts on “Torta al limone o "Super super good lemon cake"”

  1. Scusami ma devo aver letto male, il mascarpone non va inserito nella torta che deve essere cotta al forno? Poi lo ritrovo come farcitura insieme a zucchero e semi di papavero… è per caso una variante???? Ti ringrazio del chiarimento!!!

  2. Ciao Stefania! Il mascarpone va inserito sia nell’impasto (40 grammi) che nella copertura della torta (250 grammi), fatta appunto con mascarpone, semi di papavero e zucchero a velo 🙂

    1. Assolutamente no! 🙂 La copertura la rende ovviamente più golosa, ma se non la metti sarà molto buona lo stesso.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.